Minibus esce di strada a CapriMorto sul colpo l’autista trentatreenne




Un minibus dell’Azienda Trasporti Campana S.r.l (Atc) che svolgeva servizio pubblico di linea sull’isola di Capri è precipitato dopo un volo di circa cinque metri su uno stabilimento balneare questa mattina verso le ore 11:30, subito dopo essere partito dal porto di Marina Grande. Il conducente del mezzo, Emanuele Melillo di 33 anni, è deceduto sul posto dopo un tentativo di rianimazione, probabilmente a causa di un infarto.

Come riporta il quotidiano napoletano ‘Il Mattino’, a bordo del minibus erano presenti undici passeggeri, mentre i feriti sarebbero ventotto, quattro dei quali gravi - tra cui un bambino -, molti dei quali frequentatori della spiaggia sottostante l’area di manovra da cui è precipitato il veicolo. Il bilancio sarebbe potuto essere peggiore se il bus fosse precipitato sul solarium dello stabilimento balneare, gremito di turisti. Sull’isola di Capri il servizio pubblico di linea viene svolto con particolari minibus a larghezza ridotta, allestiti appositamente per circolare su strade particolarmente strette.

Partner