MAN Lion’s City, restyling e comfort per i bus urbani

MANNuova veste per i bus di MAN Lion’s City. Efficienza, comfort ed ergonomia sono le parole chiave che tracciano l’identikit del nuovo veicolo per il trasporto urbano dal design completamente rinnovato. L’illuminazione interna è tra le novità di allestimento del nuovo modello MAN: per la prima volta i fari principali sono disponibili full led, come le nuove luci posteriori di serie, creando così all’interno dell’abitacolo un ambiente uniforme, moderno e dinamico. Una particolare attenzione è stata dedicata anche al comfort e alla sicurezza. Nel nuovo MAN, infatti, la postazione del conducente è ottimizzata: l’alta porta della cabina e il sedile rialzato migliorano l’accesso. Il design e il profilo frontale della nuova gamma sono tipici degli autobus MAN, ma desta attenzione la linea laterale in vetro abbassata, in grado di rendere il veicolo dinamico migliorando anche i Life Cycle Costs (LCC). Il nuovo MAN Lion’s City debutterà il prossimo settembre per una fase di test in diverse città europee. La presentazione ufficiale di lancio del prodotto dovrà attendere la primavera 2018. 

Roma, agitazione per gli operatori del trasporto e del turismo

Bus TuristicoOgni anno a Roma si registrano oltre 17 milioni di arrivi turistici. Più del 30% dei flussi è rappresentato da gruppi che si spostano in autobus. La politica restrittiva attuata dall’Assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo, riguardante l’accesso dei bus in città e l’aumento delle tariffe ha provocato un malcontento crescente tra gli operatori del trasporto e del turismo per i quali 300 permessi (a un costo di quasi 36mila euro) per i veicoli di ultima generazione. Sono cifre insostenibili, soprattutto se a queste si sommano i costi di personale, gasolio e ammortamento dei mezzi. Altrettanto grave appare poi la chiusura del centro storico: le deroghe per disabili, scolaresche e per i transfert verso i grandi alberghi del centro. Sono misure limitanti rispetto alla reale domanda di mobilità collettiva. Le imprese di trasporto turistico della città capitolina si sono già mosse per convincere la Meleo a rivedere la riforma attuata che, in caso contrario, potrebbe arrecare danni non indifferenti sia alla città di Roma sia alle associazioni stesse, con conseguenti ricadute su livelli occupazionali. Lo stato di agitazione delle Associazioni coinvolte si articolerà secondo modalità che saranno comunicate nei prossimi giorni.

Credits :: Privacy Policy :: Cookie policy

Casa Editrice la fiaccola srl - Via Conca del Naviglio 37, 20123 Milano - Partita IVA: 00722350154